Non c’è uomo che non possa bere o mangiare, ma sono in pochi in grado di capire che cosa abbia sapore”.

I quadrotti con le mandorle, da accompagnare ad un profumato tè o da servire la mattina a colazione, sono una scusa ideale per trasformare i due angoli delle labbra in una piega dolce e far tornare il sorriso, dopo giornate che rischiano di farcelo scomparire. E’ appena sufficiente il profumo che sprigionano dopo essere rimasti pochi minuti in forno. Provare per credere.

Ingredienti

200 g di farina di mandorle
100 g di mandorle in polvere
4 uova
100 g di mandorle a lamelle
100 g di zucchero di canna
zucchero al velo
burro e farina per lo stampo
sale

Procedimento

Sgusciate le uova e separate i tuorli dagli albumi. Lavorate i tuorli con lo zucchero di canna fino a ottenere un composto cremoso e liscio, quindi incorporatevi le mandorle in polvere e la farina. Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e amalgamateli delicatamente all’impasto preparato, mescolando con un movimento dal basso verso l’alto.

Imburrate uno stampo rettangolare di 18×24 cm, spolverizzatelo con poca farina e versatevi l’impasto a cucchiaiate. Cospargete la superficie con le mandorle a lamelle e cuocete la torta nel forno caldo a 180° per circa 45 minuti. Togliete il dolce dal forno, lasciatelo raffreddare, sformatelo e servitelo tagliato a quadrotti. Se vi piace, spolverizzate di zucchero a velo.

Annunci